12764315_454245654764393_128409833360924780_o


Alex Carpani has collaborated with
David Jackson (ex Van der Graaf Generator), David Cross (ex King Crimson), Bernardo Lanzetti (PFM, Acqua Fragile), Aldo Tagliapietra (ex Le Orme), Paul Whitehead (Genesis, VdGG, etc.), Tony Spada (Steve Morse, Rick Wakeman, Steve Howe, etc.), Lino Vairetti (Osanna) among others.
The
Alex Carpani Band (ACB) has been formed in fall 2006 to perform live Alex’s debut album Waterline around the world and it’s now one of the top Italian progressive rock bands of the contemporary scene with an International experience having performed in Italy, Japan, England, Sweden, U.S.A., Lithuania, Norway, Mexico, Denmark, Germany, France, Serbia, The Netherlands, Belgium, Canada, Brazil, Spain, Switzerland, Poland and Czech Republic since 2007.
Alex took a graduation in
Musicology at the University of Bologna, specialized in music for films at C.E.T. (Centro Europeo di Toscolano), a famous Italian school of music in central Italy, as well as in sound engineering with top Italian sound engineers at the Arte Scenica Foundation in Bologna.
He’s been awarded in several Italian and International composition prizes:
Riccione Onde Rock (1990), Clio Genius (1990), Festival degli sconosciuti di Ariccia (1991), Musica Libera (1994) among others and his repertory ranges from progressive rock to classical music, from electronic music to new age, from music for films/videos/theatre to electro-jazz, from music & poetry to jazz-rock.
The meeting with
Keith Emerson at the age of 7 has been fundamental in his musical education: Emerson's son Aaron was a classmate of him in his parents' college in Switzerland. From this moment, the progressive rock and the love for keyboards became part of his life, influencing his style and his following music experiences. 
In 1990 at the age of 20 he formed the instrumental duo
Gemini with another keyboardist and composer, Paolo Bonori, starting to compose intensely and in a continuous way. Gemini recorded two concept demos: Polychromie and States of Mind from a Surrealist Existence which are a mix of new age, renaissance melodies and progressive rock. The duo made also several multimedia concerts in Italy mixing music, visuals and dance. The piece Gentle Ballad from States of Mind from a Surrealist Existence has been included in a compilation LP distributed in Italy. The duo disbanded in 1992.
In 1994 the meeting with
Mogol (the greatest Italian lyrics writer, author of Lucio Battisti's greatest hits), when Alex has been selected to enter in Mogol's top level music career school, has been basic for him as well. There he studied with some great film composers like Stelvio Cipriani and started writing symphonic and orchestral music.
From 2000 his attention has been mainly focused on the following genres:
- progressive rock: this genre has always influenced and inspired him, maybe because of the magic encounter I had with Keith Emerson when he was a child... In 2005 he signed a contract with CypherArts, an American indipendent label that published his debut prog album Waterline. In 2010 he published the second album The Sanctuary with Italian label Ma.Ra.Cash. Records.
- electronic music: he composed several electronic albums and has performed several multimedia concerts with fractal animations and slides. He’s also been reviewed on the Italian electronic music webzine
21st Century Music in 2004.
- music for theatre and multimedia: he composed the music for multimedia theatre plays like 
Il Ritorno (The Return) written by Filippo Finardi and performed in an historical theatre of Bologna, Cerco un paese innocente (Looking for an innocent country), directed by Sandra Cavallini and performed in Bologna. He also composed several original soundtracks: Passaggi (Passages) directed by Dario Marzola, CMAS - a promotional DVD of international diving association, distributed all over the world, and the original soundtrack of a short film dedicated to the Caritas house of Piacenza, Italy, directed by Giorgia Scalia.
- music & Poetry: in 2002 he focused his attention in writing music inspired directly by poems; not a music just accompaning the verses and staying in the background, but a king of new language where music and verses have the same importance and where music comes out from the "musicality" of the verses. He composed a trilogy (
La cruna dell'ago, Flussi caldaici and Le prospettive mancanti) inspired by the verses of Italian poet Edoardo Sanguineti, one of the greatest poets of the Italian literature of the 20th and 21st century. He also composed two albums inspired by the verses of Filippo Finardi, another Italian poet: Un cane seduto ai piedi di sé stesso (2003) and Dov'è che la memoria (2004).
Alex lives in Bologna, a nice historical city of about 400.000 inhabitants in northern Italy. He speaks three languages and has got a true passion for cinema, computer music, vintage synthesizers and modern & contemporary art.
Besides being a composer he’s a manager of the culture department in a municipality near Bologna.


Alex Carpani collaborato con David Jackson (ex Van der Graaf Generator), David Cross (ex King Crimson), Bernardo Lanzetti (PFM, Acqua Fragile), Aldo Tagliapietra (ex Le Orme), Paul Whitehead (Genesis, VdGG, ecc.), Tony Spada (Steve Morse, Rick Wakeman, Steve Howe, etc.), Lino Vairetti (Osanna) tra gli altri.
La
Alex Carpani Band (ACB) è stata fondata nel 2006 allo scopo di eseguire dal vivo in Italia e all'estero l’album di debutto di Alex Carpani intitolato Waterline. Ora la band è una delle realtà di punta della nuova scena progressive italiana ed ha un'esperienza internazionale straordinaria essendosi esibita in Italia, Giappone, Inghilterra, Svezia, U.S.A., Lituania, Norvegia, Messico, Danimarca, Germania, Francia, Serbia, Belgio Paesi Bassi, Brasile, Canada, Spagna e Svizzera a partire dal 2007.
La formazione musicale di Alex ha visto, oltre alla
Laurea in DAMS - Musica all’Università di Bologna con una tesi sulla musica di Nino Rota nel cinema di Federico Fellini (vincitrice del 1° premio della Fondazione Fellini nel 1997), una specializzazione al C.E.T., la Scuola di Mogol, in Composizione e arrangiamento di musica da film (dopo aver vinto una borsa di studio dell’Unione Europea), una specializzazione alla Fondazione Arte Scenica di Bologna in Sound Engineering e la partecipazione a vari concorsi nazionali ed internazionali di composizione, nei quali mi sono classificato ai primi posti: Clio Genius (1990), Riccione Onde Rock (1990), Festival degli sconosciuti di Ariccia (1991), Musica Libera (1994) tra gli altri.
Da queste esperienze formative ha acquisito gli strumenti e le conoscenze necessarie per diventare un artista indipendente.
Il suo repertorio spazia dal progressive rock alla musica classica, dalla musica elettronica alla musica da film e per il teatro, dall’electro-jazz alla musica unita alla poesia.
Fondamentale è stato l’incontro con
Keith Emerson all’età di 7 anni, quando il celebre musicista inglese iscrisse suo figlio Aaron nel collegio gestito dai genitori di Alex in Svizzera. Da quel momento la musica progressive e l’amore per le tastiere hanno fatto sempre parte della sua vita musicale, influenzandone i gusti, lo stile e le esperienze successive.
Nel 1990, all'età di 20 anni, fonda insieme ad un altro tastierista compositore, Paolo Bonori, il duo strumentale
Gemini, iniziando di fatto a comporre in maniera intensa e continuativa. Il duo registra due concept demos: PolychromieStates of Mind from a Surrealist Existence, in cui si fondono new age, riminescenze risnacimentali (soprattutto nelle melodie ed in alcune armonie), nonché influssi della musica progressive, tenendo anche diversi concerti in cui si mescolano musica, filmati, danza ed allestimenti scenografici. Il progetto Gemini suscita l'interesse di svariati appassionati di new age e di alcuni discografici: il brano Gentle Ballad, tratto dal secondo album, viene inserito in un LP contenente una compilation e distribuito a livello nazionale. Il duo si scioglie nel 1992.
L’incontro con
Mogol nel 1994, poi, quando Alex viene selezionato per entrare al C.E.T. e partecipare al corso di Musica da film tenuto da Stelvio Cipriani, lo sprona a cimentarsi in nuovi generi musicali ed a scrivere anche musica sinfonica ed orchestrale, consolidando anche la pratica della composizione musicale abbinata agli audiovisivi.
Dal 2000 la sua attenzione si è concentrata principalmente sui seguenti generi:
- rock progressivo: questo genere lo ha sempre influenzato e ispirato, forse per quel magico incontro avuto da bambino con Keith Emerson... Nel 2005 firma un contratto con l'etichetta discografica indipendente americana CypherArts, che ha pubblicato il suo album prog di debutto Waterline (2007). Nel 2010, invece, il secondo album The Sanctuary è stato pubblicato dall’etichetta discografica italiana Ma.Ra.Cash Records.
- musica elettronica: tra il 2001 e il 2003 ha composto diversi album elettronici con lo pseudonimo di al.en.ca. (dall'acropnimo di Alex Enrico Carpani), tenendo anche dei concerti multimediali con animazioni computerizzate e diapositive. Alcuni suoi lavori sono stati recensiti dalla rivista di musica elettronica 21st Century Music nel 2004.
- musica per il teatro ed il multimediale: ha composto le musiche di scena originali dello spettacolo teatrale multimediale 
Il Ritorno, scritto da Filippo Finardi e rappresentato all'Oratorio San Filippo Neri di Bologna nel 2004, le musiche originali del cortometraggio e del successivo spettacolo teatrale multimediale Cerco un paese innocente per la regia di Sandra Cavallini, rappresentato al Palazzetto dello Sport del Pilastro a Bologna, la colonna sonora di un cortometraggio intitolato Passaggi per la regia di Dario Marzola, le musiche originali del DVD promozionale della CMAS (ente internazionale per gli sport subacquei), realizzato dalla documentarista Francesca Fabbri e distribuito a livello internazionale e, infine, le musiche originali dello spot per la Casa di Accoglienza Caritas di Piacenza, per la regia di Giorgia Scalia con la partecipazione straordinaria di Gianni Schicchi, uno degli attori preferiti da Marco Bellocchio.
- musica e poesia: nel 2002 ha composto una trilogia di album ispirati dalle poesie di Edoardo Sanguineti,
La cruna dell'ago, Flussi caldaici e Le prospettive mancanti. A questi hanno fatto seguito due album ispirati alle poesie di Filippo Finardi, poeta e scrittore bolognese: Un cane seduto ai piedi di sé stesso (2003) e Dov'è che la memoria (2004). In tutti gli album la musica è stata composta partendo dalla voce registrata del poeta che legge le proprie poesie. In questi lavori la musica non è un mero accompagnamento musicale per i versi recitati dalla voce narrante, bensì parte di un linguaggio multiforme in cui musica e poesia hanno pari dignità e in cui la musica scaturisce dalla "musicalità" dei versi.
Alex vive a Bologna, parla tre lingue ed è appassionato di cinema, informatica musicale, sintetizzatori vintage e arte moderna e contemporanea.
Oltre all'attività di musicista, svolge il lavoro di operatore culturale, ricoprendo la carica di responsabile del settore cultura in un Comune vicino a Bologna.